22 Set

Si chiude la sesta edizione del Fantastico Festival

La sesta edizione del Fantastico Festival si chiude alle ore 00,00 di sabato 19 settembre. Con una precisione sorprendente ma programmata va via anche l’edizione del Covid, dell’anno horribilis, dell’anno delle distanze, delle misurazioni della temperatura, delle autocertificazioni e del gel disinfettante. Ci ricorderemo di questo periodo per l’eternità, probabilmente. Confermando la crescita e la qualità di questo concorso-festival, la finale è stata fatta, e in grande sicurezza. Una finale frutto di tanta passione e determinazione, oltre che di professionalità. Nell’anno in cui sono saltati tantissimi eventi, il Fantastico Festival ha trovato, rispettando tutte le direttive e i limiti previsti dai decreti, la sua finale migliore nella sua completezza. Una location che ha convinto tutti, una organizzazione che ha superato i molti ostacoli presentatisi e un insieme di concorrenti che ha messo in difficoltà la giuria. Numeri alla mano, oltre 60.000 persone si sono collegate alla diretta per assistere alla finale. In platea i numeri erano limitati ma chi vi ha assistito lo ha fatto con grande trasporto, dimostrando il proprio consenso con applausi sentiti. Grande qualità per quanto riguarda la parte scenografica, con un palco splendidamente allestito e la postazione Radio Vertigo One, con alle spalle il mare. Una condizione perfetta anche meteorologicamente parlando, con serata calda ma non afosa. Al termine della manifestazione si sono visti i volti soddisfatti degli organizzatori e delle istituzioni.

Sul palco un impeccabile Andrea Carretti ha mostrato tutta la sua grande professionalità con una tenuta dei tempi degna di un cronoman. Ma un plauso va assolutamente fatto a tutta la macchina organizzativa, dal CIV, presieduto da una onnipresente Raffaella Grasso, ai  tanti volontari della Pro Loco e delle varie realtà di Pegli, e al personale della Mediaquality, organizzatrice del concorso. Diciotto i concorrenti in gara, frutto di una semifinale che ha dovuto “limare” il numero di coloro che avevano superato le audizioni live e online, oltre cinquanta. Un concorso partito a ottobre dello scorso anno e che ha visto inevitabilmente allungarsi la parte finale. Dalle centinaia di iscrizioni, quindi, è uscito fuori un gruppo di finalisti che ha sorpreso per la sua maturità e preparazione.

Ora, dopo un giusto riposo, la mente va alla prossima edizione. Per i futuri concorrenti, intanto, c’è già la possibilità di iscriversi, attraverso il link https://www.fantasticofestival.it/iscrizione/  

Alla prossima!

Condividi ora: